© Atelier Lenarduzzi Mosaici - Pordenone, Italia Tel. +39 0434 999 832 - P.Iva/Vat IT01060790936
All rights reserved - Tutti i diritti riservati

Madonna della Melograna

La Madonna della melagrana è un dipinto a tempera su tavola di Sandro Botticelli,

datato 1487 e conservato nella Galleria degli Uffizi a Firenze.

Dipinto originale di Sandro Botticelli

Maria si trova seduta al centro della composizione, con una figura pressoché piramidale, dilatata nell'ampio manto azzurro. 

 

Attorno a lei si dispongono sei angeli, quelli ai lati, appoggiati su un festone di rose bianche e rosse, fiore mariano simboleggiante la purezza e, nel caso del rosso, il sangue della Passione di Cristo, recano i gigli bianchi, attribuito verginale di Maria. 

 

La melagrana che la Madonna e il bambino tengono in mano è invece simbolo di fecondità, abbondanza e regalità (poiché è un frutto con la coroncina), nonché dotato di grani rossi che, simili a goccioline di sangue, prefigurano il sacrificio di Gesù; inoltre simboleggia l'unità della Chiesa, per i chicchi che stanno tutti uniti nel guscio.

L'opera in Mosaico

Tradurre un dipinto in mosaico è opera non solo di riproduzione fedele, è un'opera in sè, in cui è fondamentale interpretare la forza dell'espressione artistica dell'autore, Sandro Botticelli.

Composizione: 

smalti e ori veneziani.

Dimensioni: 

diametro 148 cm.

Sotto: L'opera compiuta prima della inconiciatura.